[rev_slider ]

Topi e Ratti rappresentano un vero rischio per la salute dell’uomo. Sono portatori di parassiti gravi per la salute, perché sono affetti da una varietà di agenti patogeni che possono essere trasmessi agli esseri umani.

Sono anche ritenuti responsabili di tutta una serie di danni ai materiali. A causa del loro istinto di rosicchiare e dalla loro curiosità, e degli incisivi che continuano a crescere per tutta la vita dell’animale, hanno la necessità di rodere tutto quanto capita loro a tiro. Un' infestazione di Topi e Ratti è quindi spesso una minaccia diretta per la casa, per strutture, le aziende per i cavi e gli impianti elettrici e sistemi, oltre a tutta una serie di materiale che possono essere sciupati.

Le leggi che ne prevedono il controllo si riferiscano all’articolo 2 legge 157 del 11 febbraio 1992 comma 2.

Ratto Nero

IN ITALIA LE TRE SPECIE PIÙ DIFFUSE SONO:

 

 

Questo piccolo topolino è ormai il più diffuso in gran parte dell’Europa Occidentale e Mediterranea, in Africa,in America ed Oceania. E’ un roditore di dimensione piccola (lunghezza testa-corpo 5-9cm, coda 5-10cm) dal muso appuntito, ha una coda lunga e pelosa il suo colore è grigio. Il topolino Domestico è un’animale curioso ed adattabile, può passare attraverso buchi molto piccoli e arrampicarsi su ogni superficie. Assaggia un po’ di tutto e la sua attività si volge prevalentemente di sera e di notte.

Read More

Originario della Cina settentrionale e della Siberia a partire dal XVIII secolo questa specie si è diffusa ormai in tutto il mondo. E' un roditore di taglia media (lunghezza testa corpo 17-27cm, coda 17-22cm) la coda è lunga come il corpo, il colore varia dall’ocra scuro al grigio lavagna. All'inizio è abbastanza diffidente, ma presto si adatta a tutti gli ambienti. E' un animale molto forte, in grado di compiere salti talvolta superiori al metro. È in grado inoltre di perforare durante i suoi scavi sbarramenti in cemento e metallo.   

Read More

 

 

Conosciuto anche come "Ratto Nero" è originario probabilmente dell'Asia meridionale, ormai si è spinto fino all'Europa centrale. Il Ratto Nero è un roditore di taglia media (lunghezza testa corpo 15-24cm, coda 20-25cm). Il colore varia da un marroncino-brunastro al nero e la lunghezza della coda è superiore a quella del corpo. Si insedia con grande facilità nei parchi e nei giardini, nelle chiome degli alberi e sui tetti delle abitazioni. Ha un comportamento neofobico, che si manifesta in un’estrema diffidenza verso le esche.

Read more

I PUNTI DI FORZA DAI RODITORI

I Roditori hanno la vista poco sviluppata difatti non vedano a colori, distinguono quasi esclusivamente le ombre in movimento a distanze molto brevi.

L’udito è un senso molto sviluppato.

L’olfatto è il senso a cui i roditori si affidano maggiormente basando su di esso le interazioni sociali ed il reperimento del cibo. Nei roditori, la capacità di percepire fonti di cibo mediante l’odorato è notevole, riescano a localizzarle anche a distanze notevoli.

IMPORTANZA SANITARIA

I roditori sono associati al contagio di gravi malattie agli esseri umani o anche agli animali domestici.

Salmonella

Si trova nel tratto intestinale degli animali (uomo compreso) e può essere trasmessa attraverso i cibi contaminati da feci, che però non presentano alcuna alterazione alla vista o all’olfatto o per contatto, ad esempio attraverso la manipolazione di oggetti o piccoli animali in cui questa malattia è presente.

Leptospirosi

E' la malattia europea più pericolosa originata dai roditori. Alcuni dati evidenziano che circa il 26-30% dei topi di fogna sono portatori di questa malattia e le possibilità di infettare gli esseri umani aumentano, quando in una determinata zona la popolazione di ratti è molto elevata.

Peste

Questa è causata dal batterio Yersinia pestis, che si trasmette a l'uomo tramite le pulci parassite dei roditori (principalmente Xenopsylla cheopis). Questi animali sono sostanzialmente delle riserve infettive di lungo termine.

Colera

Il Colera èmalattia infettiva causata dal virus Vibrio Cholerae. Si manifesta con diarrea, perdita di liquidi, vomito e conseguentemente forte disidratazione. Trasmessa con cibi infettati da feci di Rattus e Mus. Cuocendo gli alimenti il battere muore.

Tifo murino

Questa malattia è causata da Rickettsia mooseri, trasmessa all’uomo dalla pulce di ratto (Xenopsylla cheopis). Causa febbre, cefalea, dolori ossei, eruzioni cutanee (esantema).

Angiostrongilosi

Questa malattia colpisce il sistema nervoso centrale e può essere trasmessa da cibo contaminato da feci di roditori. A volte può essere contagiata direttamente ai cani che poi conducono all'uomo.

COME ELIMINARLI?

Ci sono varie tecniche, ma la più diffusa avviene tramite un accurato monitoraggio per distinguere la specie mediante i lori escrementi.

Dopo aver identificato la specie, vengono impiegate esche ratticide, inserite in appositi erogatori di sicurezza, che vengono controllati e riforniti con diversi principi attivi per un periodo di tempo variabile.

E' possibile gestire tale infestazione in maniera permanente con continui controlli per prevenire delle infestazioni successive.

Vuoi saperne di più? Contattaci senza impegno e ti forniremo tutte le informazioni di cui avrai bisogno.